Martedì, 16 Maggio 2017 19:02

San Panfilo D'Ocre

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)

Ai piedi del Monte Ocre, immersa in una natura incontaminata, si erge la piccola ma bellissima parete della falesia di San Panfilo D'Ocre

00

 Scoperta da Maurizio Felici nel verde dei prati abruzzesi, la falesia si presenta su un caratteristico fungo di calcare dove la scalata e' prettamente di tecnica e le linee non sono mai banali.

02
Manuela su Vegal 

 In una calda giornata di primavera abbiamo deciso di fare una visita a questa falesia che volevamo vedere gia' da tanto tempo, ma ci spaventava un po la media di difficolta' dei gradi delle vie... si parte da un 5c di scaldo per arrivare, in 14 vie fino all 8a

03

 04
Manuela su M.R.

05
Manuela su M.R.

L'arrampicata é sempre di tecnica con passaggi d'aderenza sul fantastico calcare grigio e rosso su tacche e prese svase; già durante il riscaldamento si capisce qual'e' la musica in questa falesia.

06
Manuela su Metamorfosi

07
Manuela su Metamorfosi

Il settore e' unico ma ha varie esposizioni e si puo' scalare sia al sole che in ombra nelle giornate calde a seconda dell'orario  

08
Manuela su Metamorfosi

09
Manuela su J.Evola

09a10

Metamorfosi + J.Evola

1112
"Tantra" 

13
Sul passaggio chiave di Tantra

Immersi nel verde piu' assoluto non e' difficile fare incontri con gli abitanti del luogo che curiosi vengono a guardare cosa combinano questi strani umani nel loro mondo

14

 Un innocuo Cervone viene a farci visita per poi sparire in tutta tranquillità 

16

Sicuramente questa piccola falesia merita più di una visita per provare tutti i tiri duri che offre la roccia!!!

 

 

 

 

Letto 424 volte Ultima modifica il Martedì, 16 Maggio 2017 19:37
Devi effettuare il login per inviare commenti

NEWS