Ai piedi del Monte Ocre, immersa in una natura incontaminata, si erge la piccola ma bellissima parete della falesia di San Panfilo D'Ocre  Scoperta da Maurizio Felici nel verde dei prati abruzzesi, la falesia si presenta su un caratteristico fungo di calcare dove la scalata e' prettamente di tecnica e le linee non sono mai banali. Manuela su Vegal   In una calda giornata di primavera abbiamo deciso di fare una visita a questa falesia che volevamo vedere gia' da tanto tempo,...
Siamo andati a fare visita anche alla scenografica falesia del Lago di Scanno che sorge proprio alle sue pendici  a pochi minuti di avvicinamento; anche qui ci sono stati dei restyling delle vecchie vie con l'apertura di nuovi tiri... siamo passati dagli 8 vecchi a 19!!! E' possibile scaricare l' elenco delle vie nell'apposita scheda falesia nel nostro sito WWW.ABRUZZOVERTICALE.IT  La falesia offre bellissime placche di calcare grigio lavorato con gradi che vanno dal 5b al...
La falesia di Capestrano, in provincia di L'Aquila, ha avuto un restyling delle vecchie vie con l'aggiunta di nuovi bei tiri nel settore basso; siamo andati a visitarla quasi per caso alla ricerca di un posto tranquillo lontano dai climber della pasquetta e abbiamo notato che rispetto alle vie che avevamo nella guida erano nati altri bellissimi tiri... La falesia e' composta da tre settorini, di cui uno distaccato sulla sinistra con solo due vie, di calcare molto compatto prettamente su placca...
Dopo il glorioso Imperial Snowpark di Campo Imperatore degli anni '90, tra i primi d'Italia se non d'europa, c'e' stato un declino del panorama Freestyle del Gran Sasso Aquilano fino ad una quasi totale assenza nell'ultimo decennio tranne qualche sporadico tentativo di qualche volontario... ma qualcosa adesso ricomincia a muoversi... Forse Campo Imperatore vuole ritornare alla vecchia gloria?
 
 
 
 
  •  
     
     
     
     
     
  •  
     
     
     
     
     
  •  
     
     
     
     
     
  •  
     
     
     
     
     
 
 

La Via Aquilotti 74 e' una piacevole via sulla Seconda Spalla del Corno Piccolo, aperta per l'appunto nel 1974 da Lino D'Angelo, Enrico De Luca e Dario Nibid. La via e' molto ripetuta con un itinerario dalle difficolta' non elevate consigliata nelle giornate di caldo estivo. Abbiamo deciso di ricominciare le nostre arrampicate sul Corno Piccolo dopo un lungo stop di quasi due anni, proprio su questa bella via per sfuggire all'afa di una bolla africana di alta pressione... peccato che all'ultimo tiro abbiamo trovato un po di fila e dovuto fare una repentina fuga in doppia a causa di minacciosi tuoni molto vicini...

Pubblicato in Alpinismo
Sabato, 21 Dicembre 2013 17:52

Nuove Vie a Fano Adriano

La falesia di Fano Adriano (TE) si sta arricchendo a vista d'occhio di nuove vie: oltre alle presenti si stanno aprendo nuovi itinerari nel settore di destra che ospitava solo la via multipich chiamata "Sette Effe".

Oltre ai nuovi monotiri presenti nel settore centrale della falesia belli duri , e' stato aperto un nuovo itinerario a piu' tiri, dalla guida alpina Paolo De Laurentis e dal noto spittatore teramano Gianluca Di Benedetto, chiamato "Il Porcellum" che consta di quattro bei tiri sempre sul sesto grado che non ti molla mai.

DSCF2371

("Governo Ladro")

Oltre alle vie gia' note del primo settore appena si arriva sotto al paretone, le ultime nuove vie aperte subito a destra di "Governo Ladro" sono: "La Gang del Rastafariano","Gang Bang", "Goccia d'Argento" e "Il Porcellum... 

DSCF2386

DSCF2370

Si ricorda a tutti i climbers che purtroppo la strada che porta dal bivio di Fano Adriano alla falesia e' interdetta al traffico per una vecchia ordinanza, quindi bisogna parcheggiare l'auto allo sbarramento della strada e proseguire a piedi per un Km sulla strada che portava a Intermesoli.

 

Pubblicato in Falesie
Mercoledì, 05 Giugno 2013 19:04

E9 Day a Sassofortino

A Sassofortino, in provincia di Grosseto, nella splendida Toscana si svolgera' l'evento interamente organizzato dal brand Made in Italy piu' gettonato tra i freeclimbers e gli amanti del boulder; sto parlando della E9 ...

E9 Sassofortino Boulder

 

Sassofortino è una terra di mezzo in cui si sono ritrovati scalatori provenienti da diverse regioni, lì hanno aperto passaggi sulla bella roccia vulcanica dei suoi sassi,
spazzolandoli dal muschio per le prime libere. Con il tempo questa "terra di mezzo" è stata abbandonata, conseguentemente il muschio e la vegetazione si sono ripresi i loro spazi vitali.

 

Per l'organizzazione di quest'evento un team di appassionati e volenterosi scalatori coordinati da E9, ha riportato alla luce tutte le perle di passaggi esistenti,
per metterli a vostra disposizione nei giorni dell'evento. Sarà una bel momento in cui poter scalare assieme, divertendosi in uno spirito giocoso e scanzonato.

 

Non mancheranno: 
- maglietta E9 + shopper E9 (..made in Italy)
- Se a fine giornata del Sabato non sarete stanchi/e potrete confrontarvi con una "dj session" il sabato sera.
- Nel pomeriggio della domenica è prevista una merenda per tutti.
- estrazione a premi finale
- … bel tempo…

 

Si ringraziano oltre ad E9: +GAZ, La SportivaCAMP, Campo Base Pisa, Pianeta Sport, Stella Polare, Climber Store, e tutti i ragazzi che si stanno facendo il mazzo per Voi!

 

Siete pregati di venire numerosi!

di Mauro Calibani

 

 

 

Approposito della E9, come si fa a non parlare di Mauro Calibani? Per chi non lo conoscesse nel 1995 ha iniziato a partecipare alle competizioni internazionali insieme a Christian Core è l'unico atleta italiano ad aver vinto un Campionato del mondo boulder.

Dopo aver gareggiato per tre anni nella specialità lead dal 2001 è passato ai boulder. In quel primo anno ha vinto un Campionato del mondo e ha anche sfiorato la vittoria nella Coppa del mondo. Nel 2002 e nel 2003 ha vinto il Rock Master di boulder.

 Dal 1997 ha aperto moltissimi boulder presso Meschia, frazione del comune di Roccafluvione. 

 Nel 1998 ha aperto l'azienda E9 di abbigliamento per l'arrampicata e il tempo libero... e il resto lo conosciamo! 

(Fonte: Wikipedia)

 

 

 

Pubblicato in Eventi
Giovedì, 01 Agosto 2013 00:00

Salento Climbing Fest

Dal 26 agosto al 1 settempre, la; dove fi nisce la terra e comincia il mare, avrà nuova vita il Salento Climbing Fest, un'evento legato all'arrampicata a 360° e a tutte le sue nette sfumature. Il SCF vivrà in stretta simbiosi con il territorio che lo ospita, tradizione, cultura, arte, enogastronomia, musica, saranno gli elementi trascinanti, sapientemente miscelati all'incredibile contesto paesaggistico.

Pubblicato in Falesie
Venerdì, 20 Aprile 2012 20:20

VITELLO D'ORO

LOCALITA': Farindola (PE)

TIPO DI ROCCIA: Bellissimo calcare grigio.

STILE DI ARRAMPICATA: Si svolge per lo più su placche,ora appoggiate,ora verticali con belle concrezioni.Ideale anche per principianti e per corsi d'arrampicata.

DIFFICOLTA': Dal 4A al 7A ( Livello medio 6A/6B)

CHIDATURA: Buona.Calata sempre su catena.

SETTORI: Sportella Bassa.Sportella Alta.Costa dell'Orso.Corno Nero.Scoglio dei Camosci.La Nave.

NUMERO TOTALE VIE: 57

ELENCO VIESPORTELLA BASSA - SPORTELLA ALTA - COSTA DELL'ORSO - CORNO NERO - SCOGLIO DEI CAMOSCI - LA NAVE

ESPOSIZIONE: Est-Ovest.

PERIODO IDEALE: Primavera,Estate,Autunno.

ALTITUDINE: 700 slm

COME ARRIVARE: Dal paese di Farindola seguire le indicazioni per l'area faunistica del Vitello d'Oro(5 km circa).Superare l'ingresso a quest'ultima fino ad arrivare all'evidente settore  della Sportella bassa, a ridosso della strada.Parcheggiare poco più avanti in in piccolo slargo.Il settore Sportella bassa è proprio sulla strada.Il settore Sportella Alta è sopra al settore Sportella bassa(c'è un sentierino che parte proprio prima del parcheggio sulla destra).

Per la Costa dell'Orso: subito dopo la doppia curva che sale verso la "Trattoria dell'Orso",proprio dal gardrail parte un sentiero che conduce al settore (2 min.)

Per il Corno Nero: Dalla suddetta trattoria parte un sentiero che oltrepassa i campi e conduce al settore (5 min.)

Per lo Scoglio dei Camosci: Dal parcheggio della Sportella bassa proseguire ancora per circa 500m e parcheggiare nei pressi di una fontana.L parete è già visibile dal lato sinistro della valle.Guadare il fiume e proseguire verso la parete per sentierini e tracce non sempre evidenti (15 min.)

Per La Nave: Dallo Scoglio dei Camosci continuare a costeggiare verso destra la parete seguendo tracce di sentiero e omini fino a giungere  ad una fascia di rocce gialle caratterizzate da un lungo tetto (25 min.).

Pubblicato in Vitello D'oro
Venerdì, 20 Aprile 2012 20:19

VERDIN

LOCALITA': Montebello di Berona (PE).

TIPO DI ROCCIA: Conglomerato.

STRUTTURA DELLA PARETE: è una piccola parete posta proprio a ridosso delle strada.Ha una lunghezza di ca. 100 mt ed è alta in media 20 mt.

STILE DI ARRAMPICATA: Prevalentemente molto tecnica di placca,eccetto alcune vie con partenza strapiombante.

DIFFICOLTA': Dal 5C al 8A+ (Livello medio 6C).

CHIODATURA: Buona su tutte le vie,la calata è sempre su catena.

SETTORI: Unico.

NUMERO TOTALE VIE: 21

ELENCO VIE VERDIN

ESPOSIZIONE: Est.

ALTITUDINE: 700 slm

PERIODO IDEALE: Primavera,Estate,Autunno.

COME ARRIVARE: Dal centro del paese di Montebello continuare in direzione Villa Celiera e dopo circa 100 m svoltare al primo bivio a destra per una curva a gomito.Proseguire per circa 3 km tra tornanti fino a notare sulla destra le prime pareti a ridosso della strada.Parcheggiare poco dopo a sinistra,sul bordo strada.Siete sotto la falesia.

Pubblicato in Verdin
Venerdì, 20 Aprile 2012 20:17

ROCCAMORICE

LOCALITA': Roccamorice (PE)

TIPO DI ROCCIA: Calcare grigio molto compatto a buchi lo troviamo sulle vie di placca,mentre le pareti strapiombanti sono di calcare giallo,anch'esso molto compatto ma meno lavorato.

STRUTTURA DELLA PARETE: Con i suoi 2km di lunghezza,la Parete dell'Orso (questo è il suo vero nome) è tra le strutture più grandi d'Italia.

STILE DI ARRAMPICATA: Roccamorice offre ogni tipo d'arrampicata,con leggera prevalenza per le placche tecniche.Non mancano di certo gli strapiombi puri,di continuità.

DIFFICOLTA': Dal 5A al 8B (Livello medio 6C)

CHIODATURA : Ottima su quasi tutte le vie.Su alcune manca il moschettone in catena.Portare la longe per fare manovra di sicurezza.

SETTORI: Giallon,Strapiombi,Placche Grigie,Cinghiale Bianco,Pancia d'Elefante,Placche Nere,La Poltrona,I Buconi,Gare,Ghaza,La Pecorella Smarrita.

NUMERO TOTALE VIE: 204

ELENCO VIE: CINGHIALE BIANCO - GARE - GHAZA - GIALLON - BUCONI - TERRAZZO - LA POLTRONA - PANCIA D'ELEFANTE - PLACCHE GRIGIE - PLACCHE NERE - STRAPIOMBI - SETTORE "PENSILE" - LA PECORELLA SMARRITA 

ESPOSIZIONE: Sud

ALTITUDINE: 900 slm

PERIODO IDEALE: Tutto l'anno,ecetto le giornate invernali prive di sole.

COME ARRIVARE: Dal paese di Roccamorice,seguire le indicazioni per il Block House e dopo circa 4km deviare a destra,seguendo le indicazioni per l'Eremo di Santo Spirito.Procedere per un altro km e parcheggiare sulla sinistra,vicino ad una fontana.Procedere a piedi per pochi minuti,il settore Giallon è il primo che s'incontra.Dal settore Giallon si prosegue lungo la strada per circa 200 m fino ad un piccolo slargo sulla sinistra da cui parte il sentiero che conduce al settore Placche Grigie.da qui a sinistra per il settore Stapiomi,a destra per gli altri (da 5 a 15 min).Per il settore Pecorella Smarrita proseguire oltre il settore Giallon per 100m e scavalcare il guardrail a destra (i nomi delle vie sono scritti sul guardrail).Bisogna scendere con una corda doppia da 25 m da attrezzare su un grande fittone a U (5 min).

Pubblicato in Roccamorice
Venerdì, 20 Aprile 2012 20:16

PIETRABIANCA IACOVONE

LOCALITA': Rigopiano-Farindola (PE)

TIPO DI ROCCIA: Calcare bianco a tratti levigato.

STRUTTURA DELLA PARETE: Le pareti sorgono nella bella faggetta di Rigopiano.Si sviluppano come una serie di massi sparsi,che fanno da avancorpi alla grande parete bianca.

STILE DI ARRAMPICATA: L'arrampicata,spesso di aderenza,richiede molta concentrazione,soprattutto sugli avancorpi piuttosto scivolosi a causa dell' umidità.

DIFFICOLTA': Dal 5B al 8A+ (Livello medio 6B/6C)

CHIODATURA: Buona.In alcune vie gli spit sono un pò distanti.Calata su catena.

SETTORI: Il Sasso della Solitudine.I Fossili.Il Giardino.L'Avancorpo dei Pirati.Strapiombi.Il Paretone.

NUMERO TOTALE VIE: 37

ELENCO VIE: IL SASSO DELLA SOLITUDINE - I FOSSILI - AVANCORPO DEI PIRATI - STRAPIOMBI - IL PARETONE - IL GIARDINO 

ESPOSIZIONE: Nord.

ALTITUDINE: 1450 slm

PERIODO IDEALE: Estate piena.

COME ARRIVARE: Da località Rigopiano seguire le indicazioni per L'Aquila.Dopo circa 3 Km,subito dopo un tornante a sinistra,fare attenzione ad una sterrata sulla sinistra (chiusa da una sbarra non visibile dalla strada).Parcheggiare sulla destra senza intralciare.Seguitare a piedi per la strada starrata fino a notare sulla destra in mezzo al bosco i primi massi (5 min.)

Pubblicato in Pietrabianca Iacovone
Venerdì, 20 Aprile 2012 20:15

OMBRA E SOLE

LOCALITA': Montebello di Bertona (PE)

TIPO DI ROCCIA: Conglomerato calcareo.

STRUTTURA DELLA PARETE: Il sito è immerso in un bellissimo bosco.

STILE DI ARRAMPICATA: Un'arrampicata su muri strapiombanti per lo più a buchi.è richiesta una notevole forza di dita.

DIFFICOLTA': Dal 5A al 7C+ ( Livello medio 6B)

CHIODATURA: Buona su tutte le vie.Calata sempre su catena.

SETTORI: Unico.

NUMERO TOTALE VIE: 13

ELENCO VIE OMBRA E SOLE

ESPOSIZIONE: Ovest.

ALTITUDINE: 700 slm.

PERIODO IDEALE: Primavera,Estate,Autunno.

COME ARRIVARE: Superare la falesia del Verdin,proseguire per la strada fin dopo il tornante a destra.Dopo 100 m lasciare l'auto nei pressi dell'evidente paretone sulla destra.Proseguire a piedi dal prato,dove parte un sentiero in mezzo al bosco che conduce alla parete (5 min).

Pubblicato in Ombra e Sole
Venerdì, 20 Aprile 2012 20:14

L'OASI DI CORVARA

LOCALITA':Corvara (PE)

TIPO DI ROCCIA: Ottimo calcare striato giallo-grigio,gli appigli in prevalenza sono costituiti da buchi,comunque non mancano tacchette e pinzate.

STRUTTURA DELLA PARETE: è una fascia lunga ca. 200mt e alta una media di 20mt. Nascosta in mezzo ad un boschetto.

STILE DI  ARRAMPICATA: qui l'arrampicata richiede doti di forza pura e soprattutto grande resistenza.Gli appigli sono discreti su quasi tutte le vie,ma la grande continuità mette spesso in crisi.

DIFFICOLTA': Dal 6A al 8B ( Livello medio 7C)

CHIODATURA: sempre ottima con catena di calata su tutte le vie.

SETTORI: Unico.

NUMERO TOTALE VIE: 11

ELENCO VIE OASI DI CORVARA

ESPOSIZIONE: Est.

ALTITUDINE: 600 slm.

PERIODO IDEALE: Tutto l'anno eccetto le giornate fredde invernali.

COME ARRIVARE: Arrivando dal paese di Corvara proseguire in direzione Pescosansonesco.Dopo circa 0,5km svoltare a destra in corrispondenza del cartello marrone "Borgo Medievale".Proseguire per circa 1km e parcheggiare in un piccolo slargo,due curve prima del cimitero.A piedi percorrere un sentiero i discesa (pista MTB) che si inoltra nel bosco fino ad un'area attrezzata con tavolini.A sinistra in alto è visibile la fascia rocciosa (5 min).

Pubblicato in L'Oasi di Corvara
Pagina 1 di 2

NEWS

  • Pino's Day 2015
    Pino's Day 2015 A Prati di Tivo,il 27 dicembre 2015 ci sara' la giornata dedicata al ricordo del compianto Pino, scomparso l'inverno scorso…
  • Campo Imperatore - Spring Session 2015
    Campo Imperatore - Spring Session 2015 Anche quest'anno come ormai tradizione da piu' di un decennio a Campo Imperatore ci sara' la SPRING SESSION!!! Visto le…
    Leggi tutto...
  • AbruzzoVerticale & Climbook
    AbruzzoVerticale & Climbook Grazie alla collaborazione con il famoso sito CLIMBOOK, per gentile concessione del webmaster Mr.Alessandro Jolly Lamberti e del suo staff,da…
  • Nuove Vie a Fano Adriano
    Nuove Vie a Fano Adriano La falesia di Fano Adriano (TE) si sta arricchendo a vista d'occhio di nuove vie: oltre alle presenti si stanno…
  • El Cap: Barcollo ma... non mollo!!!
    El Cap: Barcollo ma... non mollo!!! 27 Ottobre 2013 - El Cap Presenta: barcollo ma...non mollo!!!Pre-iscrizione obbligatoria attraverso sito fasi, attraverso mail per gli amatori a…